Alito verde. Cibo per i muscoli. Energia liquida. Si sposano solo se ci sai fare. Look da serie A. Come farti desiderare. Misure che hai, sesso che fai. Conquistala in spiaggia. L’anatomia del piacere. Moltiplica gli spermatozoi. I segreti della virilità. Lei è gelosa? Salvati così. Tu, lei & il campionato. Dieci mosse per farla godere. Più sesso in cinque mosse. Dove piace a lei. La dieta salva prostata. Sos emorroidi. Proteggi la pelle. Come abbinare i jeans colorati. La camicia in valigia.

E ancora: Più virile, più sano. Cinque trucchi per alzare il tuo testosterone. Viagra? Meglio una scappatella. I rischi del playboy. Chi esplode subito e chi no. Il sexy menu. Lo yoga per far sesso. La misura giusta. L’amore ti fa bello. Il cibo del sesso.

Potrei stare qui a trascrivere un’infinità di titoli come quelli appena elencati. Perché sì, non sono improvvisamente impazzita né sono diventata ninfomane: questi sono solo alcuni degli argomenti trattati dalla rivista maschile “Men’s Health, il piacere di essere uomo”. E a me vien da ridere. Viene da ghignare se penso al poveretto (perché scusate, ma chi compra un giornale del genere a me sa tanto di poveretto) che si avvicina all’edicola, si guarda attorno, aspetta il momento in cui non passa nessuno e dice, a denti stretti, sottovoce: “Men’s Health, grazie”. Come comprasse una rivista porno. Si vergogna pure lui, perché fin da bambino ha sempre sentito dire che ‘il sesso maschile è il sesso forte’, quello virile, quello che sa già tutto, nato imparato, quello che non ha bisogno di consigli. C’era pure una pubblicità di un profumo, qualche anno fa: “Per l’uomo che non deve chiedere, MAI”. Eppure, se sfogli la tanto famosa rivista, ti accorgi che è piena zeppa di consigli: cosa mangiare, che sport fare, come vestirsi, come pettinarsi, ma soprattutto, come fare all’amore… e allora che dire? Lo so, amici maschietti, state già controbattendo che noi abbiamo mille riviste -compresa questa- ognuna specializzata in qualcosa (moda, trucco, cucina). Ma non mi risulta che siano così zuppe di posizioni, sesso, kamasutra, piacere. Quando andiamo sul personale, nei giornali femminili, si arriva a discutere di problemi di cuore, di sentimenti, di delusioni e di passioni.

E poi sapete che vi dico? Evviva il sesso debole. Almeno noi, i consigli su come farvi bene all’amore, non li andiamo a cercare su una rivista. Usiamo la fantasia. Che, quando è miscelata col cuore, beh, non c’è consiglio che tenga.