Suona il telefono.
io: “Pronto?”
lui: “Sì, buongiorno, sono xxxxx, potrei parlare con qualcuno dell’ufficio stampa?”
Lo riconosco.
io: “Ciao xxxx, sono Serena, ti ricordi?”
Si ricorda.
lui: “Ciao Serena, che piacere, come stai? Tutto bene?”
io: Sì xxxxx, tutto bene. Dimmi tutto…”
lui: “Sì, dicevo: c’è qualcunO dell’ufficio stampa?”

io: “Se non ti vado bene, ti passo il Presidente…”

Fine.