Buon San Valentino ai bambini delle elementari che si manderanno bigliettini segreti, ai quattordicenni che compreranno per la prima volta un regalo e a chi, troppo timido, non avrà il coraggio di alzare neppure lo sguardo.
Buon San Valentino ai fidanzatini adolescenti, a chi è investito dal primo amore e a chi scopre per la prima volta cosa significhi avere il cuore che esplode.
Buon San Valentino a chi dovrà tener nascosto a mamma e papà il regalo ricevuto e i messaggi sul cellulare.
Buon San Valentino a chi si aspetterà un regalo o un messaggio che non arriverà.
Buon San Valentino a chi si sta per sposare, a chi è sposato da anni e a chi si risposerebbe ogni giorno.
Buon San Valentino ai separati e ai divorziati, a chi non crede più nell’amore e a chi invece vive solo per esso.
Buon San Valentino a chi convive e a chi sta assieme ma ognuno abita a casa sua.
Buon San Valentino a chi non ha una relazione stabile, a chi ne ha più di una, a chi si destreggerà tra vari inviti a cena.
Buon San Valentino a chi lo passerà con qualcuno pensando a qualcun altro.
Buon San Valentino a chi lo festeggia ogni giorno, a chi non lo festeggia mai e a chi non si ricorderà che è San Valentino.
Buon San Valentino a chi uscirà a cena, a chi cucinerà a casa e a chi brucerà i toast.
Buon San Valentino a chi lascia un compagno violento perché quello non è amore. BRAVA!
Buon San Valentino a chi vive per i figli, a chi vive per il proprio lavoro e a chi vive per se stesso.
Buon San Valentino a chi ama i propri animali domestici, a chi lo passa in pigiama pensando a una storia finita, a chi è da solo e si ama alla follia.
Buon San Valentino a chi ama, senza se e senza ma, chiunque e dovunque.