Parole

Parole

Ciao, maestra Elisa

By On 8 giugno 2018

Mica semplice entrare nel cuore dei ragazzi. E’ ancora più difficile se sei la maestra. Di italiano.  Mica facile farsi amare dai genitori (non tutti, per fortuna, sennò sarebbe stregoneria). Ed è  mica da tutti riuscire a farli piangere -bambini e genitori- quando dici loro ‘Ciao’.  Lei ce l’ha fatta. Senza effetti speciali, senza fuochi d’artificio, senza pozioni. Essendo solo se…

News / Parole

Accelerare. Vestiti di blu.

By On 18 aprile 2018

Ho visto mezzanotte. Poi le una e mezza. Poi un quarto le tre. E subito dopo le quattro. Le quattro e trenta. Cinque e un quarto. Cinque e mezza. Ho aperto la valigia, ho tirato fuori pantaloni blu, camicia blu. Scarpe blu. Ho acceso la luce del bagno, un po’ di trucco sugli occhi, un filo di rossetto. Roma all’alba…

Parole

Il corpo delle donne

By On 16 maggio 2017

L’uomo etico da regole a se stesso. Il moralista da sempre regole agli altri. Io non vorrei che il moralismo facesse le leggi, in nessuno Stato. Più vado avanti, più mi addentro nel tema, più mi rendo conto che il patriarcato ci attraversa tutti e tutte, e tutti quanti siamo costretti e chiamati a prendere una posizione. Cioè davanti a…

Parole

Bambine, ribellatevi!

By On 23 gennaio 2017

Attenzione: articolo dall’alto contenuto di genere. Appello a tutte le bambine: amori cari, è giunto il momento di ribellarsi. Smettetela di essere le più brave a scuola, di studiare, di laurearvi e di fare master in giro per il mondo. Farfalline care, dite basta! Perché tanto poi nei posti dirigenziali delle aziende, finiranno i vostri compagni di classe. Loro, sì,…

Parole

“Amore, ti piaccio così?”

By On 27 dicembre 2016

Entra prima il tacco dodici di lei. Pelliccia sulle spalle, jeans aderenti alle cosce, borsa di Luis Vuitton stretta in petto. Scalza, con tanto di dita dei piedi che escono dal decoltè leopardato. Zero calze, cento per cento pelle. Dietro tacco dodici ecco entrare pure lui. Il compagno. Un metro e settanta sì e no, giubbetto da giovane, brizzolato, petto in fuori, sguardo…

Parole

Chi ha ancora paura del gender?

By On 15 dicembre 2016

Credo non ci sia argomento più gettonato della teoria del gender. Sta su tutto, come il nero. Pure in questi giorni, in cui come Ministro dell’Istruzione è stata nominata Valeria Fedeli che ha fatto e continua a fare dell’uguaglianza tra i sessi e dell’educazione al rispetto dell’altro la sua ragione di vita, ecco che rispunta la fine del mondo: il gender. Sono…

Parole

A Natale siete tutti più buoni. Io no.

By On 12 dicembre 2016

Attenzione. Ogni riferimento a persone e occasioni è un mix di esperienze raccontate da amici, conoscenti, colleghi. A Natale siete tutti più buoni. A me accade l’esatto opposto. Il Natale mi fa incazzare. Lo so, non scrivo niente di nuovo. Ci sono fior fiore di libri e film in cui si narra la grande ipocrisia delle famiglie. Specialmente a Natale. Tutti sappiamo…

Parole

In dirittura d’arrivo ma non ho tempo

By On 30 novembre 2016

Lo giuro lo prometto: sono in dirittura d’arrivo. E’ che in questi giorni non ho tempo. Non ho tempo per tagliarmi le unghie, me le mangio tra una riunione e l’altra. Non ho tempo per lavarmi i capelli, adesso son raccolti in una coda che manco una zingara. Non ho tempo per fare la ceretta, ho iniziato a far le…

Parole

Se questo è un uomo

By On 25 novembre 2016

Stai zitta. Fammi vedere quel cellulare. Con chi stavi parlando… Occhio a quello che fai che ti controllo. Questo animale a cui tieni tanto… guarda che fine che fa… Ah, guarda, il vaso regalato da tua mamma… guarda che fine che fa… Adesso andiamo dove voglio io sennò ti lascio qui (discussione in auto) Dov’è che vuoi andare? Sta qui,…

Parole / Storie

I nuovi formati famiglia

By On 24 novembre 2016

Guardate questa foto. Guardatela bene. Domanda numero 1: ditemi cosa vedete. Ok.  Ora aggiungeteci la scritta “La famiglia ha un nuovo formato”. Domanda numero 2: ora ditemi cosa vedete. Ora sappiate che è la geniale immagine pubblicitaria della Centrale del latte di Brescia. Domanda numero 3: ora riditemi cosa vedete. Hanno gridato allo scandalo associazioni cattoliche, protettori della famiglia naturale, politici…